Area Abbonati
LoginPassword
DOI 10.1725/2994.29966 Scarica il PDF (968,5 kb)
AreaPed 2018;19(3):136-137



La somministrazione

dei farmaci con il distanziatore

Gli errori tecnici compiuti dal paziente sono frequenti,

per cui è necessario che il personale sanitario

impartisca istruzioni per un uso corretto della metodica,

prima di consegnare queste informazioni.

Maria Elisabetta Di Cosimo

Pediatra di Famiglia, Bollate, Milano

ISTRUZIONI PRATICHE PER I GENITORI

La somministrazione del farmaco viene effettuata mediante uno spray, con erogatore a pressione. Ogni erogazione (puff) libera una quantità predosata di farmaco.

Nel bambino più piccolo, è importante somministrarli sempre con l’uso di particolari dispositivi: i distanziatori. Sono strumenti che si adattano agli erogatori e consentono l’utilizzo dei farmaci (broncodilatatori, cortisonici). Sono composti da:

1. anello di gomma, dove si infila la bomboletta

2. cilindro

3. valvola inspiratoria, che si apre verso l’interno, solo quando il bambino prende aria

4. valvola espiratoria che si apre verso l’esterno, solo quando il bambino butta fuori l’aria

5. maschera facciale o boccaglio.




COSA FARE PRIMA DI INIZIARE

1. Controllare che tutti i componenti siano al loro posto e che la bomboletta sia quella giusta

2. controllare che le valvole siano alloggiate correttamente e si aprono correttamente

3. controllare se ci sono corpi estranei al suo interno (briciole, pezzetti di carta…). Il bambino nell’esecuzione della terapia potrebbe inalarli!

COME SI USANO

Nel bambino di età inferiore a 4 anni:

1. Togliere il tappo di chiusura dello spray

2. scuotere la bomboletta

3. collegare il boccaglio della bomboletta al distanziatore

4. applicare la mascherina ben aderente al viso, in modo che il naso e la bocca siano coperti (la scarsa aderenza influisce sulla quantità di farmaco somministrato)

5. azionare lo spray (1 puff per volta) e lasciare sul volto per 10–15 secondi (5–10 respiri per ogni erogazione). Il bambino deve stare in posizione eretta, mai sdraiato.

Nel bambino di età superiore a 4 anni:

1. togliere il tappo di chiusura dello spray

2. scuotere la bomboletta

3. collegare il boccaglio della bomboletta al distanziatore

4. inserire il boccaglio del distanziatore tra i denti e chiudere bene le labbra (la lingua non deve ostruire il boccaglio)

5. espirare lentamente e completamente

6. eseguire un’erogazione con lo spray, all’inizio dell’inspirazione

7. inspirare lentamente e profondamente

8. trattenere il respiro per circa 10 secondi, poi espirare lentamente.

Nota bene: se si è usato il cortisonico, sciacquare la bocca con acqua avendo cura di non ingerirla, sciacquare bocca e viso nel bambino più piccolo.













COME VA PULITO?

Il distanziatore va pulito una volta alla settimana:

1. smontare e immergere i pezzi per 15–20 minuti in acqua tiepida con detergente liquido per piatti, preferibilmente ionico (2–3 gocce per litro d’acqua)

2. sciacquare i pezzi delicatamente senza far passare l’acqua corrente direttamente sulle valvole (è possibile sui componenti di plastica)

3. mettere ad asciugare a temperatura ambiente in posizione verticale, senza passare con un panno.

Nota bene: prima di riutilizzarlo, dopo il lavaggio (quindi 1 volta la settimana), spruzzare il farmaco con la bomboletta all’interno del distanziatore 3/4 volte senza applicarlo al bambino.







Note:

Se il medico ha prescritto più di un puff, è necessario ripetere l’operazione dal punto 2, aspettare 1 minuto prima di ripetere l’erogazione come sopra indicato.

Per controllare quanto farmaco è rimasto nella bomboletta immergerla in un contenitore con acqua. Più la bomboletta galleggia, più è vuota.

I distanziatori andrebbero sostituiti almeno una volta l’anno.

Il pianto riduce in misura variabile la quantità di farmaco inalata! Aspettate che si calmi prima di ripetere la manovra.

Se il naso del vostro bambino è ostruito è necessario effettuare un lavaggio nasale prima di usare il distanziatore con la mascherina

Bibliografia

Linee Guida Gina 2018.

SIAIP. Linee guida pratiche basate sull’evidenza sull’uso dei distanziatori nel trattamento dell’asma bronchiale. RIAP 2008.

Ghezzi K M, Miraglia del Giudice M. I distanziatori: choosing wisely. Area Pediatrica 2015.

Radzik D. Spray con il distanziatore istruzioni per l’uso. Medico e Bambino 2007.

Il Pensiero Scientifico Editore
Riproduzione e diritti riservati  |